Violano domiciliari, portati in carcere

I carabinieri del Gruppo di Lamezia Terme e della Stazione di Pianopoli hanno arrestato Aurelio Scalise, di 49 anni, Antonio Salatino (42) e Pasquale Salatino (30) in esecuzione dell'ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Catanzaro su richiesta della Dda. I tre erano agli arresti domiciliari perché coinvolti all'operazione "Dionisio" che, il 31 gennaio 2017, aveva portato all'arresto di 48 persone ritenute appartenenti ad una organizzazione criminale dedita al narcotraffico. Il ripristino della custodia cautelare in carcere scaturisce dalle reiterate violazioni, secondo quanto riferito dagli investigatori, delle prescrizioni degli arrestati ai domiciliari, prevalentemente connesse alla frequentazione con soggetti pregiudicati, commesse dai tre arrestati ed accertate dai carabinieri del Nucleo investigativo del Gruppo con indagini tecniche e servizi di osservazione e pedinamento, nell'ambito delle indagini dell'operazione "Zona franca".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CN24
  2. ApprodoNews
  3. CN24
  4. Lamezia Click
  5. CosenzaPage

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Longobardi

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...